Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

Formazione per le start up innovative, la Regione investe 2,2 milioni

Formazione continua per imprenditori e manager per migliorare le competenze nella commercializzazione dei prodotti, marketing e internazionalizzazione

 

startup

L’Emilia-Romagna investe nella formazione delle start up innovative. Da sempre impegnata per favorire investimenti e nuova occupazione, soprattutto attraverso la nascita di nuove imprese e in linea con quanto previsto dal Patto per il Lavoro, la Regione finanzia con 2 milioni e 200 mila euro del Fondo sociale europeo interventi formativi per rafforzare le competenze manageriali, la capacità di gestire i processi di commercializzazione, di marketing e di internazionalizzazione delle persone impegnate nella fase di avvio, di consolidamento e di ampliamento delle start up innovative.

Tutto questo è possibile grazie ad un bando che prevede in particolare l’attivazione di percorsi di formazione continua per acquisire le competenze negli ambiti gestionale e manageriale, della commercializzazione, del marketing e dell’internazionalizzazione, e azioni formative non corsuali per accompagnare le nuove realtà imprenditoriali, singolarmente o in modo congiunto, a trasferire le competenze acquisite nelle organizzazioni di lavoro.

Impresa, ricerca industriale, innovazione

Destinatari  degli interventi sono imprenditori e figure chiave delle start up innovative – circa 800 attualmente in Emilia-Romagna – con sede in regione e registrate alla sezione speciale del Registro delle imprese presso le Camere di Commercio.  Le imprese con tali requisiti – o loro aggregazioni, omogenee per settore economico di riferimento e/o per area territoriale – 17interessate a questi interventi potranno costruire, insieme agli enti accreditati per la “Formazione continua e permanente”, percorsi mirati e rispondenti alle proprie effettive esigenze. Saranno proprio gli enti di formazione a dover presentare domanda a partire dal 20 maggio e fino al 31 luglio.

Questo nuovo intervento, si affianca e completa la serie di azioni integrate, già messe in campo per favorire la nascita e la crescita di start up innovative in Emilia-Romagna, come ad esempio le azioni per la creazione di luoghi di incubazione e di accelerazione, gli interventi per il sostegno agli investimenti e quelli per favorire i processi di internazionalizzazione. Su quest’ultimo ambito è nato in particolare il servizio di sostegno alle piccole e medie imprese, alle startup e agli incubatori d’azienda dell’Emilia-Romagna, attivato dalla Regione nella Silicon Valley, progetto per il quale si è pensato ad un evento speciale durante la fiera Research2Business in programma l’8 e il 9 giugno prossimi nel polo fieristico di Bologna. Una serie di azioni integrate, quindi, che testimoniano l’obiettivo di attuare strette sinergie nell’utilizzo delle risorse comunitarie e di quelle regionali per moltiplicare l’efficacia e l’efficienza degli interventi.

FONTE : http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2017/maggio/formazione-per-le-start-up-innovative-la-regione-investe-2-2-milioni