Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

InLab incubatore: Giovani inventori e imprenditori: ecco le migliori idee, il 26 maggio a convegno con il Sottosegretario Paola de Micheli

inlablogo inacqua

Giovani inventori e imprenditori: ecco le migliori idee
il 26 maggio a convegno con il Sottosegretario Paola de Micheli

 
C’è chi alleva insetti per ottenere molecole al servizio dell’agricoltura, chi si è inventato l’esoscheletro, accessibile dal punto di vista economico ed innovativo per tecnologia, per aiutare le persone con disabilità agli arti inferiori a rialzarsi e riprendere a camminare. E ancora c’è chi sviluppa tecnologie per la rigenerazione dei tessuti, o chi progetta ecografi portatili. In campo ambientale altri daranno vita a condomini intelligenti per il risparmio energetico. Non poteva mancare chi si occupa di comunicazione ed editoria: queste sono le imprese innovative avviate da giovani inventori diventati imprenditori, che verranno presentate il 26 maggio (alle 10 Sala Piana, Università Cattolica Sacro Cuore) con una iniziativa organizzata da INLab, l’incubatore che le ha selezionate insieme ad altre decine arrivate da ogni dove, e promossa insieme a Università Cattolica e Politecnico e molti altri soggetti pubblici, patrocinata da Regione e Comune. Saranno presenti l’assessore regionale Palma Costi, il sottosegretario all’economia Paola De Micheli, Enrico Martini che per il Ministero dell’Economia si occupa di imprese innovative.
” InLab è un incubatore certificato nato da Cooperativa Inacqua di Piacenza e Sinergie di Reggio Emilia che hanno deciso di offrire ad imprenditori, o ad aspiranti tali, un luogo capace di creare ed aggregare progetti di sviluppo e di occupazione – sottolinea il Presidente Marco Carini – ci occupiamo in particolare di idee innovative dei settori sanitario, sociale, educativo, sportivo e turistico che selezioniamo e affianchiamo lungo tutto il percorso che le porterà ad affermarsi sul mercato, E’ una esperienza straordinaria – conclude Carini – che ha sorpreso prima di tutto noi per quantità di idee che arrivano, qualità delle proposte, giovane età di chi si rivolge all’incubatore. Il nostro Paese ha nelle nuove generazioni un tesoro inestimabile, che fatica a portare alla luce. Noi ci diamo da fare per questo”.
Le start up che presenteranno le loro idee sono:
BY-entO alleva diverse specie di insetti attraverso una rete produttiva e commerciale ispirata al franchising per l’ottenimento di molecole di interesse agronomico, chimico ed industriale.
U&O sta lavorando un esoscheletro, un dispositivo robotico indossabile a fini terapeutici, rivolto a persone con disabilità agli arti inferiori consentendo loro di stare in piedi e camminare.
ART, sviluppa soluzioni, materiali e tecnologie per promuovere la salute e la rigenerazione dei tessuti.
INNUVATECH. firma il prototipo del primo ecografo professionale portatile che possa interfacciarsi tramite bluetooth con tutti i device mobili (dallo smartphone al tablet)
Smart City and Buildings si occupa di progetti in ambito energetico ed ambientale. Un esempio? i condomini intelligenti: un servizio di riqualificazione energetica “chiavi in mano”.
DFS sviluppa innovativi software e piattaforme dedicate ai Daily Fantasy Sport; con uno spirito orientato ai social media. Gli utenti imparano a conoscere le caratteristiche del sito grazie ad un innovativa fase “educativa” interna al sito stesso.

FONTE: Comunicato stampa InLab http://www.incubatoreinlab.cloud/