Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

Passione e Competenza

La Cooperativa Sociale Passione e Competenza nasce per iniziativa di un gruppo di persone che da molto tempo operano nel settore dell’assistenza e cura della persona. Esse  hanno il comune intento di creare un’attività di sostegno alla persona, promuovendo responsabilmente un’azione di carattere sociale.

Una preventiva ed attenta analisi della realtà dello specifico ambito ha delineato una scarsa considerazione dell’anziano da parte degli addetti ai lavori, mostrando una platea di operatori improvvisati, che spesso si dedicano a questa delicata attività soltanto perché il mercato del lavoro non offre loro altre opportunità, ed ancora più spesso lo fanno nell’inosservanza di ogni norma di legge.

Ed è questo uno dei motivi per cui i fondatori della Cooperativa hanno deciso di dedicarsi a questa iniziativa con l’intento di porsi come punto di riferimento per gli anziani ed i portatori di disabilità per professionalità e dedizione.

L’idea nasce inoltre dalla consapevolezza che la domanda di assistenza e di cura alla persona è destinato ad aumentare ancora per molto tempo, al pari dell’aumento vertiginoso della popolazione anziana (in presenza di un calo demografico) e della quota di persone non autosufficienti.

Essa opera ai sensi della legge 381/91, con finalità solidaristiche, per il perseguimento dell’interesse generale della comunità, per la promozione umana e per l’integrazione sociale dei cittadini tramite la gestione dei propri servizi.

La Cooperativa Sociale Passione e Competenza è iscritta nella sezione A dell’Albo Regionale delle Cooperative Sociali dell’Emilia Romagna dal 28.03.2019.

 

OVUNQUE TU SARAI

(Assistenza Anziani)

 

IL CONTESTO

 

La Cooperativa Sociale Passione e Competenza svolge prestazioni di natura socio-assistenziali, offerte anche a domicilio ad utenti anziani e diversamente abili non autosufficienti (parzialmente o totalmente), a rischio esclusione sociale, non autosufficienti in forma temporanea o permanente, che non richiedono il ricovero in strutture ospedaliere. L’assistenza domiciliare sociale viene svolta essenzialmente da operatori qualificati con titoli specifici e certificazioni idonee, operatori dei servizi tutelari, nonché da assistenti sociali. I servizi di assistenza alle persone anziane e portatrici di disabilità promuovono la cura, igiene personale e ambienti, per mantenere e stimolare l’autonomia nel disbrigo delle attività quotidiane, nonché tutelarne e preservarne la rete dei contatti familiari e relazionali, sia in strutture residenziali che a domicilio.

La Cooperativa, inoltre, si rivolge a persone anziane non autosufficienti, favorendo la prevenzione degli inconvenienti derivanti da un lungo periodo di immobilità, mirando ad una radicalizzazione sul territorio e ad essere in grado di interpretare i bisogni della comunità e promuovere la risposta, in una logica di forte coesione sociale.

 

 

La Politica della Cooperativa

Lo sviluppo in area socio-assistenziale richiede l’intervento di attori sempre più qualificati, preparati a gestire l’innovazione e la complessità. La missione della cooperativa è di perseguire senza fini di lucro, l’interesse generale della comunità, la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio assistenziali.

La solidarietà, lo sviluppo e l’affermazione della dignità dell’uomo, inteso nella sua globalità psicologica, biologica e sociale, costituiscono l’impegno costante e il principio ispiratore dell’azione della Cooperativa.

La Cooperativa, ai sensi della legge 381/91, intende operare nelle aree di seguito elencate:

  • Assistenza domiciliare integrata e non ad anziani e a portatori di handicap;
  • Assistenza qualificata in forma integrata assistenziale presso strutture sanitarie, residenziali, semiresidenziali, case protette e/o case famiglia ecc.;
  • gestione per conto terzi, Istituzioni pubbliche o soggetti privati, di residenze sociali e/o sanitarie, fornendo assistenza globale e continuativa agli ospiti;
  • Partecipazione ad ogni procedura di gara per l’affidamento di opere, forniture e servizi pubblici in campo socio assistenziale ed educativo.

In tale quadro la Cooperativa, consapevole della propria responsabilità sociale e dell’importanza da attribuire ai propri operatori quale risorsa preziosa e strategica, per la quale salvaguardare i diritti e garantire la crescita professionale e personale, nelle relazioni con gli utenti/Enti Committenti, intende intraprendere il percorso della certificazione UNI EN ISO 9001:2008, allo scopo di acquisire un riconoscimento ufficiale, a garanzia dell’impegno sociale profuso nell’erogazione dei servizi .

I Servizi e gli Standard di Qualità

La Cooperativa definisce precisi standard di qualità, il cui rispetto è considerato condizione fondamentale per la soddisfazione degli utenti diretti e indiretti.

Per il perseguimento dei propri scopi solidali in riferimento ai vincoli normativi esercita la gestione in forma collettiva, mediante il lavoro dei propri soci, operando nelle aree sopra elencate.

La Cooperativa è retta e disciplinata dai seguenti principi:

  • il perseguimento, senza fini di lucro, dell’interesse generale della comunità,
  • la promozione umana,
  • l’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio-assistenziali ed educativi, orientati in via prioritaria, ma non esclusiva, alla risposta ai bisogni di persone disabili e portatori di handicap fisici, psichici e/o sociali,
  • il rispetto della persona,
  • la democraticità,
  • la solidarietà
  • la mutualità,
  • l’associazionismo tra cooperative e la loro integrazione con altri soggetti pubblici e/o privati.

Operando secondo questi principi la Cooperativa garantisce agli utenti l’erogazione di servizi socio assistenziali a qualità controllata, finalizzati al benessere globale della persona e contestualmente assicura ai propri collaboratori continuità di occupazione e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali.

 

 

 

Uniamo le nostre forze per salvaguardare il benessere e la dignità degli anziani