Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

BANDI

Di seguito, divisi per settore, i Bandi attivi o di prossima apertura su tutto il territorio regionale.

Incentivi energetici

Con il Decreto FER1 (D.M. 04/07/2019) tornano gli incentivi al fotovoltaico per impianti di potenza >20 kW, da solo o installato in sostituzione di coperture con rimozione di amianto Per accedere: iscrizione ai registri (tra 20 kW e 1 MW) o alle aste ( > 1 MW) e richiesta di accesso tramite i bandi del GSE. Sono previsti 7 bandi entro il 2021, il primo apre il 30 settembre. Qui una sintesi dello sportello energia del parmense

Bando PSR Rinnovabili nelle aziende agricole

Il bando RER sostiene le imprese agricole con un contributo in conto capitale, pari al 50% della spesa ammissibile, per la realizzazione di impianti di produzione rinnovabili, spese professionali e opere connesse. Beneficiari: imprenditori agricoli. Scadenza: 29 novembre

I vivai forestali

La Regione concede gratuitamente a Comuni, Unioni e Parchi che ne fanno richiesta – anche per conto di cittadini – giovani piante per realizzare interventi con finalità di miglioramento ambientale del territorio. Scadenza: 20 settembre

POR FESR Riqualificazione energetica edifici pubblici

Nuovo bando RER per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici. Contributo: 40% della spesa ammissibile inclusa IVA (se ammesso). Cumulabile con Conto Termico (ulteriore 40% circa). Si può avere anticipo da CDP con prestito conto termico e/o prestito investimenti fondi europei. Da CDP possibile ottenere anche anticipo per le spese di progettazione. Scadenza: 31 gennaio 2020

Sostegno al micro carsharing

Bando a sportello sostenuto da fondi Minambiente, eroga le attività necessarie per attivare un’App e la tecnologia a bordo per modelli organizzativi innovativi di micro car sharing (flotta comunale condivisa con cittadini, auto di condominio/quartiere, servizi per utenti di edilizia sociale…). Beneficiari: operatori di car sharing, enti pubblici, imprese, associazioni, cittadini. Scadenza: 30 aprile 2020