Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

Tracciabilità delle retribuzioni dal 1 Luglio 2018

Dal 1° luglio 2018 entrerà in vigore l’obbligo per i datori di lavoro o committenti di corrispondere ai lavoratori la retribuzione, nonché ogni anticipo di essa, attraverso una banca o un ufficio postale con uno dei mezzi appositamente individuati. Per il mancato rispetto del divieto di corrispondere la retribuzione direttamente al lavoratore per mezzo di denaro contante è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria consistente nel pagamento di una somma da 1.000 euro a 5.000 euro.

Rapporti di lavoro coinviolti:

  • rapporti di lavoro subordinato;
    • collaborazioni coordinate e continuative;
    • contratti di lavoro instaurati dalle cooperative con i propri soci ai sensi della Legge n. 142/2001.

Rapporti di lavoro esclusi:

  • rapporti di lavoro domestico;
  • tirocini, borse di studio e rapporti autonomi di natura occasionale;
  • rapporti di lavoro instaurati con le pubbliche amministrazioni di cui al comma 2 dell’art. 1del D.Lgs. n. 165/2001.

Modalità di pagamento ammesse:

  • bonifico bancario;
  • emissione di un assegno;
  •  strumenti di pagamento elettronico;
  •  pagamento in contanti presso lo sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento.
AGCI - REGIONE EMILIA ROMAGNA