Associazione Generale Cooperative Italiane - Regionale Emilia Romagna
default logo

A cosa serve il fondo mutualistico?

calculator-1680905_1920

Il fondo mutualistico di AGCI è General Fond Spa . Costituito a Roma il 28 aprile 1993, promosso dall’AGCI ai sensi dell’art. 11, comma 1, della Legge 31 gennaio 1992, n. 59, la società  gestisce, senza scopo di lucro, il Fondo mutualistico per la promozione e lo sviluppo della cooperazione, alimentato dal 3% degli utili annuali di tutte le cooperative aderenti all’Associazione e dai patrimoni residui di quelle poste in liquidazione.

Il Regolamento per l’accesso al Fondo disciplina la presentazione, l’istruttoria e la valutazione delle domande, nonché alcuni schemi di convenzione da utilizzare, con adattamenti caso per caso, per gli interventi a titolo di partecipazione al capitale di rischio e per il finanziamento a titolo di credito.

 

La Società opera nella promozione e nel finanziamento di nuove imprese ed iniziative per la crescita della cooperazione, con preferenza per i programmi diretti all’innovazione tecnologica, all’incremento dell’occupazione ed allo sviluppo del Mezzogiorno. Al fine di conseguire gli scopi suddetti, General Fond si occupa in particolare di:

  • promuovere la costituzione di società cooperative e loro consorzi;
  • assumere partecipazioni in società cooperative e in società da queste controllate;
  • finanziare specifici programmi di sviluppo di società cooperative e di loro consorzi;
  • organizzare e gestire corsi di formazione professionale del personale dirigente amministrativo/tecnico del settore cooperativo;
  • promuovere studi e ricerche sui temi economici e sociali di rilevante interesse per il Movimento cooperativo;
  • predisporre, in conformità con quanto previsto dai commi 2 e 8 dell’art. 11, L. 59/92, specifici progetti volti al conseguimento dei fini sopra esposti, per i quali formulare istanza e/o ottenere finanziamenti dallo Stato o da altri Enti pubblici.

Attualmente i regolamenti di General Fond prevedono in caso di partecipazione al capitale in qualità di socio sovventore, una durata dell’intervento pari a cinque anni alla scadenza dei quali il capitale dovrà essere restituito al fondo.

Il finanziamento a titolo di credito ha generalmente una durata di cinque anni eventualmente prorogabili a sette.

Il tasso d’interesse attualmente applicato è del 2,5% per le cooperative sociali ed il 3% per le altre.

L’ammortamento avviene tramite rate semestrali costanti comprensive di quota capitale e quota interesse. Il fondo contribuisce in parte alle spese che la cooperativa ha sostenuto per un determinato progetto. Di solito il finanziamento di General Fond varia dal 40% al 60% .

Tutte le spese devono essere documentate attraverso le fatture per i costi già sostenuti e i preventivi di spesa per i costi che verranno sostenuti dopo l’erogazione del finanziamento.

Se necessario, al fine di una corretta valutazione, è possibile che vengano richieste ulteriori integrazioni o dei chiarimenti. Il finanziamento potrà essere assistito da una garanzia Cooperfidi che ha lo scopo di ridurre l’esposizione del Fondo mutualistico e della cooperativa.

logo general fond

Le cooperative interessate alle opportunità offerte dal fondo possono contattare l’AGCI Emilia Romagna per esporre le proprie esigenze e dare avvio alla istruttoria della pratica.

Lucia De Lorenzo lavora in AGCI Emilia Romagna occupandosi prevalentemente del settore Credito alle Imprese e dell’Attività Revisionale cui sono sottoposte le società cooperative ai sensi del Decreto legislativo n. 220 del 2 agosto 2002. Si occupa dell’istruttoria delle pratiche di finanziamento Cooperfidi, General Fond, Cfi, Foncooper. E’ revisore di cooperative iscritto presso il Ministero dello Sviluppo Economico negli elenchi AGCI.